giovedì 23 febbraio | 19:38
pubblicato il 09/gen/2013 15:21

Liberta' religiosa: Berlusconi, non ignorare violenze contro cristiani

Liberta' religiosa: Berlusconi, non ignorare violenze contro cristiani

(ASCA) - Roma, 9 gen - ''Il Rapporto 'Open Door 2013' conferma che la persecuzione dei cristiani nel mondo e' in aumento, al punto che intere comunita' cristiane vengono costrette dalla violenza sistematica e dalle crescenti discriminazioni a emigrare lasciando le loro case e i loro paesi d'origine. Non possiamo piu' ignorare questo fenomeno, spesso aggravatosi in seguito all'imporsi di nuovi regimi scaturiti dalle cosiddette ''primavere arabe'''. Lo dichiara in una nota Silvio Berlusconi.

''Tutti dobbiamo prendere l'impegno - per parte mia lo prendo solennemente - di agire con determinazione a livello internazionale e di far pesare il ruolo dell'Italia e delle istituzioni europee affinche' cessino le violenze verso coloro che da secoli abbracciano la nostra fede e si riconoscono nei valori della tradizione cristiana'', conclude il leader del Pdl.

com-gar/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Centrosinistra
Entro sabato gruppi ex Pd, pressing per convincere parlamentari
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech