martedì 17 gennaio | 16:07
pubblicato il 24/set/2014 20:32

Liberta' di scelta su cognome figli, non piu' solo quello di papa'

Puo' essere anche doppio. Ma chi ne ha due ne trasmette solo uno (ASCA) - Roma, 24 set 2014 - Cade l'obbligo del cognome paterno, arriva la liberta' di scelta. La Camera ha approvato il testo sul doppio cognome, il testo ora passera' all'esame del Senato. La proposta di legge adegua il nostro ordinamento alla sentenza della Corte europea dei diritti dell'uomo del 7 gennaio scorso.

Ecco, in sintesi, le novita'.

Liberta' di scelta. Piena liberta' nell'attribuire il cognome.

Alla nascita il figlio potra' avere il cognome del padre o della madre o i due cognomi, secondo quanto decidono insieme i genitori. Se pero' non vi e' accordo, il figlio avra' il cognome di entrambi in ordine alfabetico. Stessa regola per i figli nati fuori del matrimonio e riconosciuti dai due genitori. Ma in caso di riconoscimento tardivo da parte di un genitore, il cognome si aggiunge solo se vi e' il consenso dell'altro genitore e dello stesso minore se quattordicenne.

Figli adottivi. Il principio della liberta' di scelta, con qualche aggiustamento, vale anche per i figli adottati. Il cognome (uno soltanto) da anteporre a quello originario e' deciso concordemente dai coniugi, ma se manca l'accordo si segue l'ordine alfabetico.

Trasmissibilita' del cognome. Chi ha due cognomi puo' trasmetterne al figlio soltanto uno, a sua scelta.

Cognome del maggiorenne. Il maggiorenne che ha il solo cognome paterno o materno, con una semplice dichiarazione all'ufficiale di stato civile, puo' aggiungere il cognome dell'altro genitore.

Se pero' nato fuori del matrimonio, non puo' prendere il cognome del genitore che non l'ha riconosciuto.

Entrata in vigore differita. Le nuove norme non saranno immediatamente operative. L'applicazione e' infatti subordinata all'entrata in vigore del regolamento (il governo dovra' adottarlo al massimo entro un anno) che deve adeguare l'ordinamento dello stato civile. Nell'attesa del regolamento, sara' pero' possibile (se entrambi i genitori acconsentono) aggiungere il cognome materno.

Pol/Arc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Quirinale
Mattarella da oggi in Grecia in visita ufficiale
Nato
Mattarella:Nato straodinariamente importante per pace e sicurezza
Centrodestra
Salvini sfida Berlusconi su leadership. Cav: io ancora decisivo
Conti pubblici
Ue vuole manovra bis Italia, Gentiloni mercoledì da Merkel
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Vola il mercato dell'auto nel 2016, crescita a due cifre per Fca
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda Milano, guardaroba Trussardi per l'uomo s'ispira ai tarocchi
Scienza e Innovazione
Avviata Consulta dei Presidenti degli Enti Pubblici di Ricerca
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa