sabato 25 febbraio | 17:41
pubblicato il 03/apr/2014 16:56

Liberalizzazioni: Sc, noi difendiamo liberta' consumatori-commercianti

(ASCA) - Roma, 3 apr 2014 - ''Grazie alla riforma introdotta nel 2011 con il Salva Italia, oggi i negozi sono liberi di restare aperti il sabato, la domenica e nei giorni di festa, dando ai cittadini la possibilita' di effettuare i propri acquisti secondo le loro necessita' e preferenze, come avviene in tutti i paesi piu' avanzati. E sono stati creati moltissimi posti di lavoro. In questi giorni, e' in discussione alla Camera una proposta di legge, inizialmente avanzata dal Movimento 5 Stelle che vuole tornare indietro e imporre ai negozianti i giorni di chiusura. I grillini dicono di rappresentare i cittadini, ma poi rappresentano solo quella parte di negozianti che si oppone alla liberalizzazione, a danno di tutti coloro lavorano durante la settimana e hanno bisogno di negozi aperti nel week end. Per non parlare della perdita di posti di lavoro che deriverebbe dall'obbligo di chiusura e del danno all'economia causato dal calo dei consumi''. E' quanto si legge in una nota del Gruppo parlamentare di Scelta Civica alla Camera.

''Scelta Civica difende la liberta' di scelta dei consumatori e dei negozianti che vogliono tenere aperto a vantaggio di tutti i cittadini e della vitalita' delle nostre citta'. I problemi relativi alla tutela dei lavoratori devono essere affrontati con controlli e accordi sindacali e non certo imponendo la chiusura dei negozi e danneggiando tutti i cittadini. Per questo chiediamo al Governo, e ci batteremo di conseguenza in Parlamento, che siano i commercianti ad indicare liberamente agli enti locali i giorni di chiusura.

Cosi' come riteniamo indispensabile che i giorni di chiusura obbligatori siano ridotti al minimo, per non penalizzare ulteriormente un settore economico vitale per il nostro paese. Chiediamo dunque al presidente del Consiglio Renzi, che da Sindaco di Firenze e' stato uno dei piu' strenui sostenitori della libera apertura dei negozi, si esprima urgentemente e confermi che la posizione ufficiale del PD e' contraria all'imposizione dei giorni di chiusura ai negozi. Invitiamo infine tutte le associazioni di consumatori, i singoli cittadini e i commercianti che vogliono citta' piu' vitali in cui i negozianti siano liberi di tenere aperto quando vogliono - concludono i deputati Sc - a mobilitarsi a sostegno delle nostre posizioni''. com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Pd
Pd, Cuperlo: calendario congresso è errore, voto negativo
Pd
Pd, Rosato: carte bollate? Emiliano si occupi di contenuti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech