lunedì 05 dicembre | 03:52
pubblicato il 22/gen/2012 05:10

Liberalizzazioni/ Monti ai partiti: Non stravolgerne la logica

Pd-Terzo Polo: Osare di più. Distinguo Pdl, ok da Alfano

Liberalizzazioni/ Monti ai partiti: Non stravolgerne la logica

Roma, 22 gen. (askanews) - Su una cosa sembrano tutte d'accordo le forze politiche che compongono l'eterogenea maggioranza del governo: sulla richiesta di modificare il decreto liberalizzazioni. Sul come, però, Pd Pdl e Terzo Polo mandano segnali differenti al presidente del Consiglio Mario Monti, fra richieste di correzioni di rotta e inviti a osare di più. Il premier, in visita a Tripoli, 'sconsiglia' i partiti di far venire meno la "logica d'insieme" dell'atteso provvedimento, promettendo comunque un nuovo giro di consultazioni con i partiti per "illustrare" le novità. Anche perché "abbiamo cercato di fare molto, bilanciando i carichi e i contributi di ogni categoria chiamata a dare per togliere il gesso dall'economia". Il premier ha espresso innanzitutto una convinzione: "sono certo che anche questa volta prevarrà" l'interesse generale. Poi rileva: l'intento del 'Cresci-Italia' non è quello di "alzare gli stipendi", ma avrà come conseguenza anche quella di "moderare il costo della vita". Come sempre certamente "il Parlamento è sovrano", ha aggiunto Monti, ma come governo "sconsiglieremmo far venir meno la logica di insieme. Si vedrà nel corso dell'iter parlamentare, certo è che, pur tra distinguo e mal di pancia, le principali forze politiche non bocciano il testo. Il Terzo Polo, in particolare, continua nella scelta di vestire i panni di forza 'montiana'. Il leader Udc Pier Ferdinando Casini, ad esempio, spiega su Twitter: "Per alcuni è un decretino, per altri un decretone... per noi è una cosa seria che né Prodi né Berlusconi avevano mai fatto". Francesco Rutelli, a nome dell'Api, sottoscrive e anzi chiede di "ampliare" il progetto. E Gianfranco Fini chiude il cerchio: "Monti ha preso di petto alcune questioni antiche, con la stessa determinazione ora tocchi i temi del lavoro". Se il Terzo Polo acconsente, il partito che mostra maggiore disagio sembra essere il Pdl. Un cauto sostegno arriva dal segretario, Angelino Alfano: "Noi apprezziamo lo sforzo del governo, siamo a favore delle liberalizzazioni" se "riducono i costi e offrono servizi migliori: Se centrano questo obiettivo le sosterremo in Parlamento", dove comunque il testo "può essere migliorato". Ma sono in molti a marcare le distanze dal provvedimento, nel partito di Berlusconi. Chiede "miglioramenti" Gasparri, promette "approfondimenti" Cicchitto, mentre da Matteoli arriva una bocciatura: alcuni punti sono "inaccettabili". Se il Pdl chiede correzioni e guarda con attenzione ad alcune scelte che penalizzano categorie considerate di riferimento, il Pd dal canto suo invita l'esecutivo a insistere sul cammino intrapreso con maggiore coraggio. Il segretario Pier Luigi Bersani chiarisce: "Distanze da Monti? Io sono a sostegno di Monti senza se senza ma e senza tacere le nostre idee. Siamo entusiasti che dopo 5 anni di silenzi e arretramenti ci sia un governo che sta otto ore sul pacchetto largo di una manovra che copre un universo vastissimo e non nove minuti e mezzo sulla finanziaria. Ci sono cose significative, diciamo bene ma proporremo di fare di più in Parlamento".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari