sabato 10 dicembre | 06:22
pubblicato il 21/gen/2012 14:05

Liberalizzazioni/ Catricalà: Anche i prezzi potranno scendere

Aumenterà conocorrenza.Reazioni prevedibili, vinceremo diffidenze

Liberalizzazioni/ Catricalà: Anche i prezzi potranno scendere

Roma, 21 gen. (askanews) - "Con le liberalizzazioni ci sarà maggiore concorrenza ed i prezzi scenderanno". Se ne è detto convinto al Tg1 il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Antonio Catricalà, ricordando quanto in proposito "confermano studi di Banca d'Italia e Ocse". "Più in generale, sul decreto varato ieri dal Governo, a giudizio di Catricalà, nell'immediato c'è da aspettarsi che "i mercati avranno un periodo di attesa" come "ci sarà un pò di diffidenza da parte di alcune categorie" ma il Governo Monti è "sicuro di riuscire a vincere questa diffidenza e infondere la giusta fiducia nei cittadini". "Prevedevamo - ha detto ancora il Sottosegretario- che ci sarebbero state reazioni. Mi sembrano contenute. Del resto, il fatto che a protestare siano più categorie, vuol dire che abbiamo fatto una manovra equilibrata".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina