martedì 21 febbraio | 15:29
pubblicato il 25/giu/2013 11:30

Letta verso il vertice Ue: sarà un confronto duro e politico

Il premier alla Camera: "Se resta così l'Unione muore"

Letta verso il vertice Ue: sarà un confronto duro e politico

Roma (askanews) - Un confronto "duro e politico" in Europa. Così il presidente del Consiglio Enrico Letta alla Camera, parla dell'imminente vertice Ue.Letta, poi, parla nuovamente del tema del lavoro giovanile e lancia un messaggio molto forte sulla struttura dell'Unione."Porrò l'accento una volta - ha detto Letta - ancora sul dramma del lavoro che non c'è, sugli oltre 15 milioni di ragazzi senza lavoro e prospettiva, e soprattutto su un'Europa che o dà risposte concrete ai problemi o lentamente muore. Una Ue che stenta a uscire dalla recessione, dove sono calati gli investimenti, dove si sono chiusi drammaticamente i rubinetti del credito in alcune Paesi, dove le ombre sulla moneta unica non sono ancora fugati del tutto".Il messaggio del premier è coraggioso, e gli obiettivi posti dal governo sono decisamente ambiziosi. Il confronto si annuncia serrato e interessante.

Gli articoli più letti
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Pd
Rossi: io già fuori dal Pd, spero Emiliano sia conseguente
Pd
Pd, Prodi: la scissione è un suicidio, non posso rassegnarmi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia