domenica 19 febbraio | 22:50
pubblicato il 12/ott/2013 12:00

Letta: Su Patto Stabilità martedì avremo buone notizie

"Ma dobbiamo essere tutti dalla stessa parte"

Letta: Su Patto Stabilità martedì avremo buone notizie

Longarone(Belluno), 12 ott. (askanews) - Sul Patto di Stabilita' "martedi' avremo buone notizie". Lo ha detto il presidente del consiglio, Enrico Letta, a Longarone per la commemorazione del 50esimo del Vajont invitando le autonomie locali ad evitare lo scontro con Roma. Letta ha sottolineato che "il nostro paese nel passato ha fatto spese allegre che pesano sulle spalle di tutti noi, con un debito pubblico che ci ha reso piu' vulnerabili di altri paesi", questo, ha ribadito Letta, non dovra' piu' accadere. "Ma dobbiamo essere dalla stessa parte - ha avvertito rivolgendosi alle amministrazioni locali - tenendo sotto controllo la spesa pubblica e decidere insieme dove investire". Per Letta il patto di stabilita' sugli investimenti "e' essenziale!, nel senso che va opportunamente e "immediatamente" sbloccato, in direzione delle opere pubbliche e dei posti di lavoro.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Termina assemblea Pd, Orfini: "Congresso formalmente indetto"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia