mercoledì 22 febbraio | 09:51
pubblicato il 15/ott/2013 12:00

Letta: su cuneo fiscale altre risorse da evasione e Bankitalia

"Ripartizione dei 5 mld per lavoratori toccherà al Parlamento"

Letta: su cuneo fiscale altre risorse da evasione e Bankitalia

Roma, 15 ott. (askanews) - Oltre alle risorse già previste, per la riduzione del cuneo fiscale arriveranno in futuro "risorse aggiuntive" che al momento "non possiamo contabilizzare" ma che sicuramente arriveranno. Lo ha detto il premier Enrico letta, spiegando che "ci sono voci che sicuramente daranno risorse ma che non possiamo contabilizzare: rientro dei capitali illegalmente esportati all'estero, rivalutazione delle quote di Bankitalia. Queste risorse ci saranno senz'altro, ma non possiamo quantificarle oggi, e saranno aggiuntive rispetto a quanto citato oggi su lavoratori e imprese". Con l'occasione Letta ha ribadito che "la ripartizione e l'assegnazione delle risorse per la parte sui lavoraori, quei 5 miliardi di meno tasse per i lavoratori, crediamo che il Parlamento e le parti sociali debbano avere voce in capitolo per ripartirli".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Al via a Verona Transpotec: espositori in crescita + 20%