domenica 04 dicembre | 11:56
pubblicato il 02/dic/2013 12:00

Letta: situazione matura per pace in M.O., 2014 segni svolta

Letta: situazione matura per pace in M.O., 2014 segni svolta

Roma, 2 dic. (askanews) - Enrico Letta è convinto che "la situaziona sia matura" per portare a compimento il processo di pace in9 Medio Oriente, auspicando che "il 2014 sia l'anno della svolta". Nella conferenza stampa congiunta con Benjamin Netanyhau al termine del bilaterale italo-israeliano, il presidente del Consiglio ha ribadito "l'auspicio e l'impegno perchè il processo di pace vada avanti. L'Italia da sempre è Paese amico della causa del processo di pace, e spingiamo affinchè il processo di pace, che in quest'anno ha fatto dei passi avanti, veda il 2014 come l'anno della svolta. Lo vogliamo per i nostri amici palestiensi, e perchè porterà stabilità all'intera area". Dunque a Netanyahu "abbiamo espresso tutta la nostra spinta per ulteriori passi avanti importanti, siamo convinti che la situazione sia matura, siamo sicuri che il benessere dei palestinesi e dello Stato ebraico passi per una soluzione pacifica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum,voto cattolico plurale:da no Family day a sì gesuiti
Riforme
Vigilia del voto, Sì e No si accusano di violare il silenzio
Riforme
Referendum, quante volte è cambiata la Costituzione dal '48 a oggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari