venerdì 09 dicembre | 13:19
pubblicato il 14/nov/2013 12:00

Letta: serve coraggio, riprendere cammino verso Ue federale

"Rispondiamo con Europa dei popoli all'Europa dei populismi"

Letta: serve coraggio, riprendere cammino verso Ue federale

Roma, 14 nov. (askanews) - In Europa è giunto il tempo di una "grande scelta di coraggio", ovvero "riprendere il cammino verso l'Europa federale". E' la proposta che Enrico Letta lancia da Lipsia, nel suo intervento al congresso dell'Spd, rivolta in particolare ai tedeschi: "Tutti i passi verso l'Europa federale compiuti nel corso della storia hanno sempre visto Italia e Germania insieme. I due paesi più federalisti ora devono prendersi questa responsabilità" per rispondere con "l'Europa dei popoli" alla "Europa dei populismi" e per evitare "il rischio del Parlamento Europeo più antieuropeo della storia" che potrebbe concretizzarsi alle elezioni di marzo. Il premier ha proposto alla platea dei socialdemocratici tedeschi "un esercizio", ovvero: "Come sarà l'Unione Europea tra 10 anni? Quante volte ce lo siamo chiesto in passato? Sono preoccupato, perchè per la prima volta ci troviamo senza una risposta chiara a questa domanda. Vorrei ricordare a me stesso e a ciascuno di voi, che se torniamo all'83 ad esempio sapevamo che lottavamo per l'Europa delle quattro libertà, per l'Europa del '92. E nel 1993, pensavamo all'Europa dell'euro, della riunificazione, dell'Unione economia e monetaria. E nel 2003 avevamo un'altra grande ambizione, l'Europa dei 28, in grado di riunificarsi, al punto che mentre siamo qui forse diamo tutti per scontato una cosa che non dovrebbe essere scontata: oggi la Ue è presieduta dalla Lituania, un Paese che 2 anni fa era nel'Unione Sovietica. E questa è una grande vittoria". Ma ora "serve uno sforzo di coraggio e di leadership, dobbiamo avere il coraggio di dire nella prossima campagna elettorale che vogliamo costruire un Europa federale, per consentire di dire ai nostri figli che nel mondo in cui cresceranno la forza dei Brics e della Cina, l'Europa sarà ancora influente grazie alla sua capacità di aver costruito un'Unione che si regge sul rispetto reciproco delle regole ma soprattutto sulla grande ambizione di fare ancora una volta noi Europei, noi italiani e noi tedeschi, una grande scelta di coraggio, la scelta per l'Europa federale".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Pontassieve riaccoglie Renzi: "non molli ora, deve andare avanti"
Governo
Renzi domani torna a Roma, oggi pranzo dal padre e poi a Messa
Governo
Crisi, Grillo: elezioni subito senza scuse, legge elettorale c'è
Governo
Braccio di ferro nel Pd, Renzi tiene punto: governo con tutti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina