martedì 21 febbraio | 00:28
pubblicato il 18/dic/2013 12:00

Letta rivendica: politiche di sviluppo senza sfasciare conti

"Per 8 mesi su montagne russe ma ora maggioranza è cambiata"

Letta rivendica: politiche di sviluppo senza sfasciare conti

Roma, 18 dic. (askanews) - "In questi mesi abbiamo messo in sicurezza i conti", nonostante le "montagne russe" fatte di "aut aut, crisi, minacce". Ma "ora la maggioranza è cambiata", e "ora le politiche di sviluppo devono dare i loro risultati". Lo ha detto il premier Enrico Letta, intervistato dal Tg3. Il presidene del Consiglio sottolinea in particolare "le assuzioni dei più giovani: c'è un capitale a disposizione che va utilizzato". E poi difende la legge di stabilità, sulla quale ci sono stati "tanti processi alle intenzioni" soprattutto su casa e cuneo fiscale: "La verità è che sulla casa ci sarà una diminuzione di costi per le famiglie, come c'è stata quest'anno, e sulle tasse del lavoro la riduzione sarà più significativa grazie all'automatismo che abbiamo introdotto". E "tutto senza sfasciare i costi: come una normale famiglia che investe senza sfasciare i conti e senza fare debiti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Vertici M5s a Roma, possibile incontro Grillo-Raggi in Campidoglio
Pd
Enrico Letta: Pd non può finire così, attonito da cupio dissolvi
Elezioni
Blog Grillo: pazienza italiani ha un limite, lasciateci votare
Pd
Ultime ore per arginare la scissione nel Pd, occhi su Emiliano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia