venerdì 24 febbraio | 05:04
pubblicato il 26/nov/2013 17:18

Letta: perche' Italia agganci ripresa evitare situazione...(2 update)

(ASCA) - Roma, 26 nov - L'Italia deve agganciare la ripresa, dalla quale possono arrivare nuovi posti di lavoro. Ma per fare questo ''non deve esserci in Italia una situazione caotica. E' quello su cui sto lavorando da sette mesi e per cui continuo a lavorare''. Cosi' il premier Enrico Letta, nella conferenza stampa al termine del vertice Italia-Russia di Trieste, risponde a chi gli domanda di Silvio Berlusconi e delle fibrillazioni che la sua vicenda sta provocando nella politica italiana.

''Noi - spiega Letta - abbiamo un drammatico bisogno di crescere, di creare posti di lavoro. C'e' una ripresa da agganciare e in questo senso il rapporto con la Russia ci puo' dare posti di lavoro in settori per noi strategici. Per questo - dice ancora il premier - devo concentrarmi perche' i risultati raggiunti qui a Trieste possano concretizzarsi. E perche' si concretizzino in Italia non deve esserci una situazione caotica''.

In ogni caso, aggiunge Letta, ''forse di fronte alle 24 ore che il Paese si appresta a vivere credo sia meglio non aggiungere parole per non rendere complicata una situazione non semplice''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Pd
Renzi: in California cerco idee anti-populisti
Aborto
Aborto, senatori Pd: ora legge per concorsi medici non obiettori
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech