martedì 06 dicembre | 04:49
pubblicato il 14/nov/2013 12:00

Letta: Italia ce l'ha fatta da sola, ora vogliamo svolta Ue

"Abbiamo aiutato senza chiedere nulla, non siamo Paese assistito"

Letta: Italia ce l'ha fatta da sola, ora vogliamo svolta Ue

Roma, 14 nov. (askanews) - "L'Italia ce l'ha fatta da sola e ce la fa da sola", e per questo ora "abbiamo la credibilità di chiedere una svolta all'Europa sulla crescita" e spazzare via lo "stereotipo" che vuole l'Italia un "paese assistito" dal resto dell'Unione. E' il messaggio che il premier Enrico Letta rivolge in primo luogo all'opinione pubblica tedesca, nel suo intervento al congresso della Spd in corso a Lipsia. Il presidente del COnsiglio ha ricordato i meccanismi per il salvataggio degli Stati in difficoltà istituito negli ultimi due anni, e ha sottolineato con forza che l'Italia non vi ha fatto ricorso. Al contrario, "abbiamo contribuito al fondo salva-Stati con 54 miliardi di euro, a fronte dei 61 della Francia e degli 81 della Germania, economie più grandi della nostra". Con una frecciata a due dei Paesi più rigoristi: "L'Olanda ne ha messi 17, un terzo dell'Italia, la Finlandia 5, un decimo". E a fronte di questo ingente contributo, "non abbiamo chiesto nient: non abbiamo chiesto un euro di prestito, ci siamo salvati con le nostre scelte e abbiamo salvato le nostre banche senza chiedere nulla a differenza di altri Paesi". Dunque, ha concluso sul punto Letta, "è ora di togliere dallo stereotipo l'idea di un paese assistito che chiede aiuto l'Europa". Al contrario, è giunto il momento di "una svolta" nella politica europea, dopo una legislatura "basata sull'austerità", perchè "è possibile una politica che tenga insieme la stabilità e la crescita". Una svolta che Roma intende promuovere anche nel suo semestre di presidenza della Ue: "Nel secondo semestre dell'anno prossimo saremo in grado di avere carte le carte in regola".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Italicum a rischio, è già dibattito sulla nuova legge elettorale
Riforme
Dopo il voto Renzi dimissionario al Colle. Mattarella arbitro
Governo
M5S vuole il voto subito. Ma Di Maio premier non convince tutti
Governo
Stamattina colloquio informale Mattarella-Renzi al Quirinale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari