lunedì 05 dicembre | 02:07
pubblicato il 11/nov/2013 12:00

Letta: Chiederemo a Ue nuova politica verso il Mediterraneo

Europa se ne faccia carico, politica verso sponda sud è fallita

Letta: Chiederemo a Ue nuova politica verso il Mediterraneo

Milano, 11 nov. (askanews) - "Il messaggio fondamentale" che il presidente del Consiglio Enrico Letta ha voluto mandare da Malta, dove ha incontrato oggi il primo ministro Joseph Muscat, "è che quanto accade nel Mediterraneo non è una normale situazione già vissuta in questi anni, ma è una situazione figlia della constatazione del fallimento delle primavere arabe e delle rivoluzioni che dovevano stabilizzare e che invece sono situazioni totalmente destabilizzanti". Per questo serve "una nuova politica europea per la sponda sud del Mediterraneo" ed è "assolutamente necessario che l'Europa si faccia carico di questa politica". Parlando in conferenza stampa a La Valletta, Letta si è soffermato sulle conseguenze delle situazioni di instabilità, come quella siriana. "che sono esattamente l'opposto di quello che due anni fa speravamo. Quanto sta accadendo in queste settimane non è limitabile dall'arrivo del maltempo. Quando si deve scappare da uno Stato fallito o instabile non è il maltempo o il bel tempo che condiziona". Letta ha poi elogiato "L'azione militare umanitaria ha evitato centinaia di morti nel Mar Mediterraneo. Mediterraneo non può essere un mare di morte, ma è un mare di vita di sviluppo, di scampi. Ecco perché non possiamo limitarci ad avere parole in cambio di impegni che noi chiediamo". E quindi in Europa "il nostro impegno sarà molto forte. Dobbiamo porre a livello europeo con grande forza perché qui si gioca una capacità di sviluppo dell'interno continente che non è risolvibile in un attimo, c'è bisogno non solo di pattugliamento e salvataggio, ma di una nuova politica europea verso l'Africa e il Medio oriente. Politica verso sponda sud mediterraneo è fallita in questi venti anni. Noi abbiamo bisogno e vogliamo lanciare una nuova politica dell'Europa verso il mediterraneo. E' assolutamente necessario - ha ripetuto - che l'Europa si faccia carico di questa politica".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari