sabato 10 dicembre | 00:32
pubblicato il 11/dic/2013 12:00

Letta: caduta pil si è fermata, l'Italia può ripartire

Aggredire ancora gigantesco debito:90mld interessi soldi buttati

Letta: caduta pil si è fermata, l'Italia può ripartire

Roma, 11 dic. (askanews) - "La caduta del Pil si e' arrestata" e questo "è il primo segno positivo dopo oltre due anni" che farà sì che "il 2014 sarà il primo anno con il segno più dopo il buio della crisi". Dunque "il Paese oggi può ripartire" ma "si devono fare subito riforme strutturali". Lo ha sottolineato, fra l'altro, il presidente del Consiglio Enrico Letta nel suo dicorso con cui ha chiesto al Parlamento una nuova fiducia per il suo governo, fissando come obbiettivo quello di "arrivare arrivare alla crescita dell'1% nel 2014 e del 2% nel 2015". Resta però, ha evidenziato con forza Letta, "il nostro debito pubblico colossale che stiamo aggredendo" e "dobbiamo farlo sempre di più". "E' importante - ha rimarcato Letta- non solo perché ce lo chiede l'Unione europea ma perché questo rapporto debito-pil ci costa, solo quest'anno, 90 miliardi di euro in interessi: dieci leggi di stabilità. Sono soldi buttati".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina