sabato 03 dicembre | 13:25
pubblicato il 04/set/2014 15:32

Lenzi (Pd): sulla fecondazione bene Regioni,

"Non c'e' obbligo del Parlamento a intervenire" (ASCA) - Roma, 4 set 2014 - "Le Regioni hanno dimostrato con i fatti che si puo' agire rapidamente e trovare l'accordo se si evita di cedere alle strumentalizzazioni politiche". E' il commento al si' delle Regioni alle linee guida per la fecondazione eterologa della deputata Donata Lenzi, capogruppo Pd in commissione Affari sociali.

"Sono molto soddisfatta - ha aggiunto nella sua nota l'esponente democratica - per questo passo importante fatto oggi dalle Regioni sul terreno dei diritti. Il ministro della Sanita' Beatrice Lorenzin adesso recepisca il testo delle Regioni con un regolamento, possibilita' prevista dalla stessa legge 40".

"Non c'e' obbligo del parlamento a intervenire - ha concluso Lenzi - ma opportunita' si' per una discussione pienamente democratica ed eventuali aperture anche ai single e non solo alle coppie".

Pol/Bar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari