lunedì 16 gennaio | 23:38
pubblicato il 04/set/2014 15:32

Lenzi (Pd): sulla fecondazione bene Regioni,

"Non c'e' obbligo del Parlamento a intervenire" (ASCA) - Roma, 4 set 2014 - "Le Regioni hanno dimostrato con i fatti che si puo' agire rapidamente e trovare l'accordo se si evita di cedere alle strumentalizzazioni politiche". E' il commento al si' delle Regioni alle linee guida per la fecondazione eterologa della deputata Donata Lenzi, capogruppo Pd in commissione Affari sociali.

"Sono molto soddisfatta - ha aggiunto nella sua nota l'esponente democratica - per questo passo importante fatto oggi dalle Regioni sul terreno dei diritti. Il ministro della Sanita' Beatrice Lorenzin adesso recepisca il testo delle Regioni con un regolamento, possibilita' prevista dalla stessa legge 40".

"Non c'e' obbligo del parlamento a intervenire - ha concluso Lenzi - ma opportunita' si' per una discussione pienamente democratica ed eventuali aperture anche ai single e non solo alle coppie".

Pol/Bar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Bersani: Renzi non ha capito lezione, così si sbatte di nuovo
Conti pubblici
Conti pubblici, blog Grillo: Gentiloni e Padoan si dimettano
Centrodestra
Salvini: se Berlusconi preferisce Renzi, meglio soli al voto
Conti pubblici
Ue sollecita manovra correttiva. Gentiloni vede Padoan
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello