venerdì 24 febbraio | 11:24
pubblicato il 02/ott/2011 18:09

L.elettorale/Bindi: Preferenze?A chi ha firmato quesiti non basta

"Un milione e duecentomila italiani non si accontenteranno"

L.elettorale/Bindi: Preferenze?A chi ha firmato quesiti non basta

Roma, 2 ott. (askanews) - Ci vuole ben altro che la reintroduzione delle preferenze per placare l'ansia di cambiamento dei referendari: così Rosy Bindi, presidente dell'assemblea nazionale del Pd, ha liquidato, dai microfoni di SkyTg24, l'ipotesi avanzata da alcuni esponenti del centrodestra. "Un milione e duecentomila italiani, firmano, senza organizzazioni alle spalle, per abolire il 'Porcellum' e propongono un referendum che ha dentro un progetto di legge alternativo. Non si accontenteranno mai - ha ammonito l'esponente democratica - dell'inserimento delle preferenze in una legge profondamente sbagliata qual è il 'Porcellum'".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech