sabato 03 dicembre | 11:00
pubblicato il 22/nov/2012 10:08

L.elettorale/Bersani:Voglio riforma accettabile,altrimenti nulla

Credo alla fine si farà, in atto sforzo di mediazione Pd

L.elettorale/Bersani:Voglio riforma accettabile,altrimenti nulla

Roma, 22 nov. (askanews) - "Non possiamo avere una legge elettorale che in premessa escluda una probabile governabilità. Spero che si trovi una soluzione ragionevole e credo che alla fine si farà una legge elettorale accettabile con una possibilità per il cittadino di scegliersi il deputato e di avere una prospettiva di governabilità accettabile. Se così non fosse io non me la sento di appoggiare una legge elettorale che non garantisca questo". Lo ha affermato il segretario del Pd Pierluigi Bersani, parlando a Rtl 102.5 "Noi - ha sottolineato Bersani- stiamo lavorando anche in queste ore con uno sforzo di mediazione: abbiamo la convinzione che il sistema giusto è un doppio turno di collegio. Detto questo stiamo cercando la mediazione che preservi per noi un punto che non riguardi il PD, ma l'Italia, quella sera lì, il mondo deve capire che l'Italia è governabile".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari