venerdì 20 gennaio | 18:06
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

L.elettorale/ Vizzini: Se passa per decreto è suicidio politica

Presidente commissione: Partiti abdicano a loro compito

Roma, 4 dic. (askanews) - "Se passasse la riforma della legge elettorale per decreto sarebbe il suicidio definitivo della politica, sarebbe un'abdicazione ai compiti propri e quindi un tentativo di suicidio degli attuali partiti". Lo ha detto questa mattina il Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Senato, Carlo Vizzini, in diretta a Radio1 nel corso del programma "Prima di tutto".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Pd
Pd, Renzi al Nazareno incontra big del partito
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4