sabato 10 dicembre | 16:21
pubblicato il 22/mag/2013 12:00

L.elettorale/ Letta: Modifiche urgenti, evitare Consulta

"Piccoli cambiamenti, poi legge con la quale voteremo"

L.elettorale/ Letta: Modifiche urgenti, evitare Consulta

Bruxelles, 22 mag. (askanews) - "Una sentenza di incostituzionalità della Corte costituzionale sulla legge elettorale che ha eletto questo Parlamento, avrebbe effetti molto pesanti sulla legittimità di questo Parlamento e di questo Governo". Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio, Enrico Letta, nella conferenza stampa al termine del Consiglio europeo che si è svolto oggi a Bruxelles. Il primo obbiettivo, dunque, secondo Letta è "evitare un pronuncia di incostituzionalità sulla legge, mettendo in sicurezza subito una nuova legge elettorale" apportando "piccoli cambiamenti" a quella attuale. "Deve essere chiaro - ha tuttavia aggiunto Letta - che questi piccoli cambiamenti non sono la legge elettorale con la quale voteremo", la quale sarà invece "una legge complessiva che terrà conto della nuova forma di governo e Stato che sarà uscita dalla riforma costituzionale a fine anno". (segue)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Da Mattarella possibile incarico domenica, in pole c'è Gentiloni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina