mercoledì 18 gennaio | 15:01
pubblicato il 01/ago/2013 13:50

Leggi Europee: Moavero, con ok Camere fermate 29 procedure infrazione

Leggi Europee: Moavero, con ok Camere fermate 29 procedure infrazione

(ASCA) - Roma, 1 ago - L'approvazione della Legge di Delegazione europea e della Legge europea 2013 consente ''di fermare ed evitare una serie di procedure d'infrazione in sede europea che possono portare a sanzioni nei confronti del nostro Paese.''. Cosi' il ministro per gli Affari europei , Enzo Moavero Milanesi, ha illustrato i punti chiave dei due provvedimenti approvati ieri dal Parlamento che, appunto, ''pongono rimedio al non corretto recepimento di direttive europee che hanno dato luogo a 10 procedure di pre-infrazione e a 19 procedure d'infrazione''. Le due leggi, ha chiarito il viceministro, risultano particolarmente rilevanti perche' contengono ''normative attinenti ai piu' vari settori e nella maggioranza dei casi contribuiscono a rendere operativi anche nel nostro Paese diritti e situazioni giuridiche gia' operativi in altri paesi europei''.

Per quel che riguarda la Legge di delegazione europea, la sua approvazione ''consente di avviare il processo di recepimento di ben 39 direttive europee, di cui 9 sono oggetto di procedure d'infrazione per mancato recepimento''.

Composta di 13 articoli e 3 allegati, la Legge di delegazione europea detta in particolare specifici criteri e principi per l'attuazione della normativa relativa alle emissioni industriali. Inoltre, in materia di efficienza energetica, la legge recepisce la direttiva che ''attribuisce all'Autorita' per l'energia il compito di adottare provvedimenti volti ad eliminare l'attuale struttura progressiva delle tariffe elettriche''. Altri articoli riguardano invece il recepimento di direttive in materia di staus dei cittadini di paesi terzi soggiornanti da lungo periodo e di contrasto al commercio e alla raccolta illegale di legname. Altro punto chiave il recepimento della direttiva sulla tratta degli esseri umani e sulla protezione delle vittime.

La Legge europea 2013 contiene invece norme relative a svariati ambiti, a cominciare dalla libera circolazione delle persone e dei servizi. Un altro articolo riguarda la tutela del consumatore attraverso l'incremento delle risorse del Fondo Nazionale di garanzia per il consumatore di pacchetto turistico. Nuove disposizioni anche in materia fiscale e finanziaria, di tutela della salute e sicurezza alimentare, di tutela dell'ambiente e in materia di concorrenza e immigrazione. Per quel che riguarda quest'ultima voce sono state introdotte disposizioni per abbreviare i tempi per l'esame delle domande di asilo. ''Il parlamento - ha sottolineato Moavero - e' riuscito in poco piu' di mesi, con un iter rapido, ad approvare questi due provvedimenti raggiungendo un consenso che va ben oltre la maggioranza che sostiene il governo''.

brm/cam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
M5s
Nasce Sharing Rousseau, Di Maio: "Intelligenza collettiva M5s"
Ue
Presidenza Europarlamento: al ballottaggio Tajani e Pittella
Ue
Gentiloni vola da Merkel, sul tavolo conti pubblici e caso Fca
Pd
Renzi a Napoli e Scampia: lontano da flash, vicino a difficoltà
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa