lunedì 05 dicembre | 06:11
pubblicato il 12/nov/2013 11:19

Legge stabilita':Zanetti (Sc), con Tuc prime case piu' care che con Tasi

(ASCA) - Roma, 12 nov - ''Con il Tuc del Pdl si bastonano in modo feroce gli inquilini e si fanno pagare i proprietari di prime case addirittura piu' di quanto prevedeva la gia' infelice Tasi del Governo: complimentoni alle sentinelle antitasse de no' altri''. Lo afferma in una nota Enrico Zanetti, responsabile politiche fiscali di Scelta Civica e vicepresidente della Commissione Finanze della Camera. ''Basta leggere il comma 7 dell'articolo 21 della legge di stabilita', cosi' come il Pdl propone di riscriverlo: 'I soggetti passivi dell'imposta sono: gli utilizzatori a qualsiasi titolo degli immobili con un'aliquota dell'1,5 per mille, e i proprietari degli stessi con un'ulteriore aliquota dell'1 per mille, con esclusione, per quest'ultima, delle unita' immobiliari adibite ad abitazione principale'. Non serve essere dei filologi - prosegue Zanetti - per comprendere che l'esclusione prima casa riguarda solo l'1 per mille aggiuntivo che grava sui proprietari in quanto tali, mentre l'1,5 per mille resta dovuto dagli utilizzatori a qualsiasi titolo, quindi tanto gli inquilini quanto i proprietari, quando utilizzano direttamente l'immobile sulla base del titolo di proprieta'. E d'altro canto - aggiunge - perche' mai un inquilino che utilizza la casa di un altro dovrebbe pagare la salata componente sui servizi indivisibili, mentre un proprietario che utilizza casa sua no. E cosi' alla fine un proprietario paga sulla sua abitazione principale addirittura uno 0,5 per mille in piu' della gia' iniqua Tasi''. ''Sono anni - conclude Zanetti - che i dottor Stranamore del Pdl scrivono norme fiscali con i piedi, giungendo spesso a risultati antitetici a quelli che dichiarano, ma direi che stiamo veramente arrivando a vette di pressapochismo mai raggiunte prima''.

com-brm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari