sabato 03 dicembre | 13:03
pubblicato il 08/ott/2015 17:32

Legge stabilità, Zaia: per le Regioni sono lacrime e sangue

"Il governo ha tagliato oltre il 36%"

Legge stabilità, Zaia: per le Regioni sono lacrime e sangue

Roma, (askanews) - "Sono lacrime e sangue, soprattutto davanti a un governo che ha tagliato oltre il 36% dei costi delle Regioni e il Veneto non ha il coraggio di fare altrettanto con i ministeri, dove i tagli sono stati il 12-13%". Così il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha commentato le misure contenute nella legge di stabilità.

"La filosofia è quella di tagliare e non si ha il coraggio di applicare i costi standard, se si applicassero a 360 gradi i costi standard in tutta Italia avremmo un risparmio di 30 miliardi di euro che equivalgono piu o meno a un terzo dell'interesse sul debito pubblico".

Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Referendum, Berlusconi: con voto a matita possibili i brogli
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari