lunedì 05 dicembre | 01:29
pubblicato il 23/dic/2013 16:17

Legge stabilita': ultimatum Sc, via stabilizzazione precari Pa...(1 upd)

Legge stabilita': ultimatum Sc, via stabilizzazione precari Pa...(1 upd)

+++Ok a legge stabilita' per senso di responsabilita' ma nel milleproroghe saltino norme su precari Pa e vengano reintrodotte norme di liberalizzazione e privatizzazione di societa' servizi pubblici della Capitale+++.

.

(ASCA) - Roma, 23 dic - ''Questo e' il nostro ultimo appello.

Voteremo per senso di responsabilita' la legge di stabilita' ma a patto che nel decreto milleproroghe siano eliminate le norme relative in particolare alla stabilizzazione dei precari della Pubblica amministrazione e delle societa' partecipate. Altrimenti valuteremo molto seriamente il nostro ruolo all'interno di questo governo, a cominciare dal dl Salva Roma''. Lo afferma il segretario di Scelta civica, Stefania Giannini.

Scelta civica critica la mancanza di ''coraggio'' sia per quanto riguarda le misure sulla spesa pubblica, sia sul cote della crescita, ''ma inoltre e' stato reiserito alla Camera nella legge di stabilita' qualchecosa che non ci piace affatto. Si tratta delle norme di stabilizzazione dei precari della P.A. e delle societa' partecipate, che erano state eliminate, in base ad un preciso accordo di maggioranza dal decreto D'Alia. Si tratta di una ferita enorme e inaccettabile per Scelta civica''.

Sc chiede inoltre di ripristinare, sempre nel dl milleproroghe, quanto prevedeva il dl Salva Roma in relazione alla liberalizzazione e privatizzazione delle societa' dei servizi pubblici della Capitale, cancellate alla Camera dal decrto Salva Roma.

''Sia le modifiche alla legge di stabilita' sia quelle al decreto Salva Roma - sottolinea dal canto suo la senatrice Linda Lanzillotta - danno il segno della direzione di marcia che da un lato rischia di destabiizzare i conti pubblici, alla luce dell'impatto che e' impossibile da valutare compiutamente della regolarizzazione dei precari della P.A., e che in ogni caso vanno nella direzione di sancire una eccezione diseguaglianza tra i lavoratori dipendenti del settore privato con chi ha avuto a che fare in qualche modo con la politica''. njb

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari