giovedì 08 dicembre | 08:59
pubblicato il 21/nov/2013 13:48

Legge stabilita': Tabacci, no FI pericoloso, incidere su spesa sanitaria

Legge stabilita': Tabacci, no FI pericoloso, incidere su spesa sanitaria

(ASCA) - Roma, 21 nov - ''Quanto sta accadendo sulla legge di Stabilita' al Senato non e' confortante e il preannuncio di voto contrario di Forza Italia e' pericoloso''. Lo ha dichiarato il leader del Centro Democratico, Bruno Tabacci, intervenendo alla Camera nel dibattito sulla manovra di riequilibrio della finanza pubblica.

''Il Governo dia un senso compiuto alla manovra intervenendo in modo deciso sulla spesa delle Regioni per la Sanita'. Quanto all'Europa e' positivo l'asse con Parigi per una ripresa degli investimenti, il patto di stabilita' va riconsiderato, altrimenti la Germania rimarra' sola in un deserto. Abbiamo fiducia nel presidente Letta, ma occorre proseguire sul cammino delle riforme strutturali, accompagnando lo sforzo del presidente Draghi con la Bce di cambiare segno alla politica monetaria, a cominciare dalla spending review, se non vogliamo essere l'unica economia europea che non cresce nel 2014'', ha concluso Tabacci.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni