venerdì 20 gennaio | 16:54
pubblicato il 23/nov/2013 16:04

Legge stabilita': relatori, riapre rivalutazione beni imprese e terreni

(ASCA) - Roma, 23 nov - Riapertura dei termini per la rivalutazione dei beni di impresa e dei terreni edificabili posseduti al 1 gennaio 2014. E' quanto prevede un emendamento alla legge di stabilita' depositato dai relatori in commissione Bilancio del Senato.

Si riaprono i termini per ''la rideterminazione dei valori di acquisto delle partecipazioni non negoziate in mercati regolamentati - si lege ndel testo - e dei terreni edificabili e con destinazione agricola posseduti alla data del 1 gennaio 2014 (era al 1 gennaio 2013, n.d.r.). Le imposte sostitutive possono essere rateizzate fino ad un massimo di tre rate annuali di pari importo, a decorrere dalla data del 30 giugno 2014 (era al 30 giugno 2013, n.d.r.); sull'importo delle rate successive alla prima sono dovuti gli interessi nella misura del 3 per cento annuo, da versarsi contestualmente''. La perizia giurata dovra' essere effettuata il 30 giugno 2014. sgr/gbt

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Terremoti
Terremoto, Finocchiaro: stanziati 30 milioni per l'emergenza
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
Delrio: "Proporrò sconti sugli abbonamenti del trasporto locale"