lunedì 05 dicembre | 05:53
pubblicato il 09/nov/2013 17:08

Legge stabilita': Mazziotti (Sc), meno soldi a Comuni non in regola

(ASCA) - Roma, 9 nov - ''Oggi Scelta Civica ha presentato al Senato due emendamenti alla legge di stabilita' da me preparati, con i quali proponiamo di escludere i Comuni che non hanno adempiuto agli obblighi di trasparenza previsti per legge dalla ripartizione dei quasi 7 miliardi che lo Stato ha stanziato in sostituzione dell'Imu e di riservare una quota tra il 5 e il 10% del totale ai Comuni che abbiano rispettato gli obblighi di scioglimento o vendita delle societa' inutili o in perdita''. Lo afferma in un lungo post sulla sua pagina Facebook, Andrea Mazziotti, deputato di Scelta Civica. ''Tutti i giorni, leggiamo che i Comuni si lamentano perche' senza i soldi dell'Imu non sanno come fornire i servizi ai cittadini. Giusto. Ma i Comuni hanno fatto i compiti a casa? Oppure i soldi potrebbero trovarli anche altrove senza tassare i cittadini, magari vendendo o sciogliendo societa' e consorzi inutili? I dati ufficiali - aggiunge Mazziotti - dicono che le partecipazioni degli enti locali sono quasi 38.000, in barba alle numerose norme che prevedono obblighi di vendita o scioglimento delle societa' ed enti inutili o in perdita. Per questo proponiamo sanzioni per chi non adempie e premi per chi e' in regola, a saldi invariati''.

''Anche le regole di trasparenza - prosegue Mazziotti - sono fondamentali perche' nessuno sa bene quante siano soprattutto le partecipazioni indirette e di secondo livello.

E non basta censire solo quelle in perdita da dismettere, perche' molte societa' magari sono anche autosufficienti, ma del tutto inutili. Come le numerose immobiliari che potrebbero essere vendute riducendo il debito pubblico.

Insomma, vogliamo cercare di ridurre costi e poltrone. Oggi, secondo alcuni studi, i cda degli enti partecipati costano 2,5 miliardi e le poltrone distribuite sono quasi 80.000.

Davvero troppo'', conclude.

com-brm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari