lunedì 20 febbraio | 05:43
pubblicato il 21/nov/2013 15:50

Legge stabilita': M5S, emendamento stadi nuovo colpo mortale a suolo

(ASCA) - Roma, 21 nov - ''Un'accelerazione al consumo di suolo e alla speculazione edilizia. Ecco quello che, a nostro avviso, sara' il risultato dell'emendamento del Governo al disegno di legge di stabilita' che prevede una semplificazione autorizzatoria per l'ampliamento e la realizzazione di impianti sportivi, nonche' di costruzioni anche non contigue agli impianti ma ad essi funzionali, economicamente e finanziariamente. E' proprio questo il punto non chiaro dell'emendamento che lascia, di fatto, aperte le maglie a chi vuole continuare a cementificare il nostro paese non rendendosi conto che ormai non c'e' piu' suolo da consumare''. E' quanto scrivono in una nota congiunta i deputati del MoVimento 5 Stelle delle commissioni Ambiente ed Agricoltura.

''La scusa di garantire strutture piu' adeguate alla pratica dello sport in Italia non regge - proseguono i deputati cinquestelle - di fronte al furto di aree verdi, di campagne, di paesaggio, di agricoltura che un'operazione come questa potrebbe comportare; anche perche' con il fondo destinato agli stadi (rifinanziato attraverso questo emendamento con 45 milioni di euro) i comuni difficilmente realizzeranno davvero impianti sportivi. Sappiamo, purtroppo, bene che la filosofia di molte, troppe amministrazioni locali e' quella della continua espansione, della continua e costante cementificazione del territorio e questa norma non fara' altro che continuare ad incentivare una pratica che deve essere fermata''. ''Dire stop al consumo di suolo significa, e' inutile negarlo, mettere un freno anche a tragedie come quella avvenuta in queste ore in Sardegna; tragedie derivanti da calamita' naturali, e' vero, ma alle quali l'uomo con la sua mania di 'sviluppo a tutti costi' ha dato una bella mano.

Dire stop al consumo di suolo - concludono i deputati M5S - significa tutelare i cittadini italiani ed questo cio' che un buon Governo dovrebbe fare, uscendo da questa schizofrenia per cui da un lato il Ministro Orlando dichiara di intervenire per fermare il consumo del suolo e, dall'altro, avallando le proposte del suo Governo finalizzare a cementificare a tutti i costi''.

com-brm/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia