giovedì 19 gennaio | 16:35
pubblicato il 28/ott/2013 12:54

Legge stabilita': Legnini, difendere fondi editoria da assalto diligenza

Legge stabilita': Legnini, difendere fondi editoria da assalto diligenza

(ASCA) - Venezia, 28 ott - Per l'editoria, ''c'e' un contenitore normativo e finanziario nella legge di stabilita' sul quale dobbiamo vigilare, perche' c'e' un assalto alla diligenza''. Lo ha detto Giovanni Legnini, sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega all'editoria, intervenendo agli Stati generali dell'informazione in Veneto.

Legnini ha aggiunto che ''non e' vero che lo Stato italiano regala soldi ai giornali'', perche', ad esempio, rispetto ai 280 milioni di contributi del 2006, l'attuale legge di stabilita' ne prevede solo 58, e ''dovremmo cercare di incrementarli''. Non solo, il fondo per l'editoria e' sceso, nello stesso periodo di tempo, da 507 milioni a 142.

fdm/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Terremoti
Terremoto, Salvini: il trombato Errani commissario è demenziale
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Immunoterapia, un libro sulla quarta arma contro il cancro
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale