mercoledì 22 febbraio | 08:15
pubblicato il 14/nov/2013 12:10

Legge stabilita': Lanzillotta (Sc), e' mancata regia

Legge stabilita': Lanzillotta (Sc), e' mancata regia

(ASCA) - Roma, 14 nov - ''Sulla legge di stabilita' fino ad ora e' mancata una regia da parte del Governo che ha dettato solo delle linee guida, lasciando al Parlamento il compito di fare delle scelte. Non bisogna stupirsi, quindi, per i 3mila emendamenti: sembrano essere stati quasi sollecitati dal Governo che non ha voluto decidere''. E' quanto ha detto Linda Lanzillotta, vice presidente del Senato e membro della commissione Bilancio a Palazzo Madama durante la trasmissione 'Un caffe' con..' di Skytg24. ''Adesso il nostro compito e' proprio quello di riuscire a fare la sintesi, dare un senso di marcia alla legge di stabilita', stabilire delle priorita'. E quindi - ha concluso l'esponente di Scelta Civica - prima di tutto bisogna partire dai redditi da lavoro perche' bisogna ridare capacita' di spesa agli italiani e, poi, agevolare l'accesso al credito alle imprese. E bisogna trovare le risorse non solo spostando la tassazione da un settore all'altro, ma aggredendo la spesa pubblica''. com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia