venerdì 09 dicembre | 22:10
pubblicato il 06/nov/2013 17:30

Legge stabilita': ipotesi aumento dismissioni per coperture modifiche

(ASCA) - Roma, 6 nov - Prende quota l'ipotesi di incrementare la dismissione degli immobili pubblici per reperire le coperture necessarie a modificare la Legge di stabilita' secondo le richieste dei partiti e, in particolare, della maggioranza. Lo riferisce il relatore del Pd, Giorgio Santini, al termine della seduta della commissione Bilancio del Senato. Secondo il collega del Pdl, Antonio D'Ali', ''prima occorre individuare i temi delle modifche e poi, come relatori, fare la sintesi delle coperture''. Nonostante cio' governo e Parlamento sono al lavoro proprio per individuare nuove risorse, tra le quali anche quelle che deriverebbero da un aumento degli immobili da dismettere. Tra le altre possibili fonti di nuove risorse, Santini cita l'innalzamento della tassazione delle rendite finanziarie, dal 20% al 22%, eventuiali modifiche alla tobin tax, la redefinizione dei fabbisogni e dei costi standard delle Regioni e il riparto del fondo sanitario. sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Emiliano: Renzi si dimetta anche da segretario del Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina