giovedì 19 gennaio | 07:32
pubblicato il 22/nov/2013 17:35

Legge stabilita': governo rinuncia a emendamento stadi e ne valuta altro

(ASCA) - Roma, 21 nov - Il governo non presentera' alcun emendamento sugli stadi alla legge di stabilita'. Lo rende noto il vice-ministro all'Economia, Stefano Fassina, prima dell'inizio dei lavori della commissione Bilancio del Senato.

La bozza dell'emendamento, che ha sollevato un coro di polemiche, prevedeva la possibilita' di costruire edifici con diversa destinazione legati agli impianti sportivi vicini o lontani da essi. Anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Giovanni Legnini, conferma la posizione del governo ma alla domanda dei cronisti se un emendamento sullo stesso tema possa essere presentato dai relatori, risponde: ''Stiamo valutando''. sgr/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Fca
Fca,Gentiloni a Merkel: omologazione spetta a autorità italiane
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
Terremoti
Terremoto, Boschi segue situazione. In contatto con Curcio e Errani
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina