lunedì 05 dicembre | 06:15
pubblicato il 16/nov/2013 18:32

Legge stabilita': Gasparri, ciascuno parli per se' e non per altri

Legge stabilita': Gasparri, ciascuno parli per se' e non per altri

(ASCA) - Roma, 16 nov - ''Dico con amicizia e trasparenza che non sono aderenti a scissioni che possono parlare a nome nostro sulla legge di stabilita'. Noi con Berlusconi valuteremo i contenuti. E se qualcuno non difendesse ad esempio la casa tradendo milioni di famiglie, noi non potremmo votare a favore delle tasse. Quindi parleremo noi quando saranno messi in votazione i nostri emendamenti. Anche sotto il profilo procedurale i nuovi fatti avranno immediate ripercussioni sull'andamento dei lavori perche' noi parleremo per noi. Non altri''. Lo dichiara Maurizio Gasparri (Pdl), vice presidente del Senato. com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, seggi aperti in tutta Italia: sì o no a riforma Renzi
Riforme
Referendum, affluenza boom alle urne: alle 19 è già al 57,24%
Riforme
Referendum,Centro-Nord spinge affluenza oltre 60%,Sud sotto il 50%
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari