venerdì 24 febbraio | 13:52
pubblicato il 17/ott/2013 14:19

Legge stabilita': Fitto, critiche non sono giudizio finale su governo

Legge stabilita': Fitto, critiche non sono giudizio finale su governo

(ASCA) - Roma, 17 ott - Le critiche sui contenuti della legge di stabilita' arrivate da una parte del Pdl ''non vanno ricondotte a un mero dibattito interno di partito, o a un giudizio finale sul Governo, come se domani mattina si dovesse decidere tra fiducia e sfiducia''. Lo ha chiarito in una nota il deputato del Pdl, Raffaele Fitto. ''A scanso di equivoci o di interpretazioni volutamente distorte, che gia' vedo nelle dichiarazioni di chi pregiudizialmente si esprime a favore della compagine governativa anche prescindendo dai contenuti e dal merito delle questioni - ha chiarito l'ex ministro - desidero ribadire che le critiche e le preoccupazioni da noi mosse (e confermate, e se possibile aggravate) sui contenuti della legge di stabilita', non vanno ricondotte a un mero dibattito interno di partito, o a un giudizio finale sul Governo, come se domani mattina si dovesse decidere tra fiducia e sfiducia.

Non e' questo il punto, e non e' serio ne' utile un approccio da teatrino della politica, che sacrifica i contenuti a beneficio delle battute e delle controbattute''.

''Torno ai punti decisivi. Primo, la nuova tassazione sulla casa - ha sottolineato - desta enormi preoccupazioni.

E' sufficiente aprire i quotidiani di oggi per trovare scenari e cifre che rischiano di determinare per il 2014 situazioni equivalenti, se non peggiori, rispetto al 2013.

Secondo, apprendiamo oggi l'esistenza di ulteriori aumenti di accise e di una raffica di ulteriori incrementi fiscali che scatterebbero qualora la spending review non avesse risultati immediati. Terzo - ha aggiunto - resta un'architettura complessivamente rinunciataria della manovra (pochi tagli di spesa e modesti tagli di tasse), che ha generato delusione anche nelle forze sociali tradizionalmente impegnate in una direzione di ammodernamento e riforma, e che non garantisce al Paese la scossa necessaria per la ripresa. ''E' di questo, non di altro, che bisogna discutere, quando si parla di legge di stabilita'. E dinanzi a tutto questo, confermo il nostro impegno per migliorare profondamente il provvedimento, in sede parlamentare'', ha concluso Fitto.

com-brm/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ncd
Alfano: i moderati tornino uniti contro il populismo
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech