sabato 25 febbraio | 11:02
pubblicato il 21/nov/2013 16:56

Legge stabilita': Delrio, su impianti sportivi nessuna cementificazione

(ASCA) - Roma, 21 nov - Il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie con delega allo Sport, Graziano Delrio, intervenendo in merito ad ''alcune bozze non ufficiali'' di un emendamento governativo sul tema degli impianti sportivi, afferma: che ''ne' speculazione edilizia, ne' devastazione del territorio saranno presenti nell'emendamento governativo ufficiale, bensi' la volonta' di ammodernare l'impiantistica sportiva, professionistica e di base. Da parte del governo c'e' l'impegno - continua Delrio - a evitare cementificazione, speculazioni edilizie e sfruttamento del territorio. Il testo del governo sara' coerente con questi principi. Il nostro paese e' tra i piu' arretrati in Europa in materia di impiantistica sportiva ad ogni livello.

Introdurre il tema nella legge di stabilita' significa prendere a cuore le richieste dai territori e dare una risposta adeguata''.

res/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Governo
Guerini: assurdo legare data primarie Pd a elezioni politiche
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech