domenica 19 febbraio | 20:25
pubblicato il 17/ott/2013 11:55

Legge stabilita': Cicchitto, autolesionismo far cadere governo

Legge stabilita': Cicchitto, autolesionismo far cadere governo

(ASCA) - Roma, 17 ott - ''Buttare per aria un governo in questa situazione sarebbe solo un atto di autolesionismo''.

Lo afferma il deputato del Pdl Fabrizio Cicchitto, commentando le posizioni assunte da una parte del suo partito in merito alla manovra varata dal governo. ''La legge di stabilita' - sostiene Cicchitto - agisce in termini positivi sul terreno dell'inizio di una riduzione del carico fiscale su famiglie e imprese, conferma l'abolizione dell'IMU, aumenta le risorse finanziarie per investimenti,destina risorse per politiche sociali a favore delle fasce piu deboli, fa scelte inevitabili sul terreno del pubblico impiego''. Quindi l'ex capogruppo alla Camera prosegue: ''Certamente queste scelte positive hanno limiti quantitativi che discendono dai vincoli europei e dal fatto che ancora non si e' sviluppata quell'operazione di deficit spending e di abbattimento del debito che e' decisiva per fare quell'operazione choc sul terreno della riduzione della pressione fiscale che taluno invoca dimenticando questo presupposto''. ''Cio' detto, bisogna anche aggiungere che sarebbe molto sbagliato pensare di fare adesso quello che non e' accaduto il 2 ottobre - afferma Cicchitto - cioe' di far cadere il governo. Si trattava di un errore ieri e si tratterebbe di un errore oggi. Infatti, un conto e'il confronto di merito sui vari aspetti della legge di stabilita' da fare in Parlamento e nel Paese, un altro conto e' compiere scelte nichiliste e buttare tutto per aria. Anche le forze sociali che criticano, o che rivendicano risorse in piu' a loro vantaggio, vogliono avere un interlocutore con cui misurarsi e non eliminare un interlocutore con un salto nel buio. ''Se poi noi del Pdl facessimo cadere un governo amico - conclude - ci troveremmo a fare i conti con un governo di scopo, certamente ostile pronto a fare una legge elettorale senza di noi e contro di noi. La giusta solidarieta' con Berlusconi per l'attacco giudiziario del quale e' vittima non deve entrare in contraddizione con le esigenze della governabilita'altrimenti paghiamo cio' in termini di consensi come hanno dimostrato i sondaggi di questi giorni. D'altra parte oggi siamo in presenza di buoni livelli della borsa e di spread assai bassi:buttare per aria un governo in questa situazione sarebbe solo un atto di autolesionismo''. com-sgr/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Il Pd avvia il congresso, direzione per fissare percorso
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia