sabato 03 dicembre | 11:16
pubblicato il 10/ott/2013 11:22

Legge stabilita': Brunetta, Pdl esplicitera' strategia macroeconomica

(ASCA) - Roma, 10 ott - ''Come Popolo della liberta' ho presentato dieci sistemi di copertura, a cui non ho avuto risposta formale, ma solo qualche brontolio da parte del Tesoro''. Cosi' Renato Brunetta, capogruppo del Pdl alla Camera dei deputati, intervistato da ''Radio Anch'io'', su Radio Uno. ''Con grande soddisfazione - sottolinea l'ex ministro - vedo che in questo decretino sono state usate due coperture che io avevo indicato, vale a dire la vendita di immobili con anticipo da parte della Cassa depositi e prestiti e i tagli agli enti locali e ai ministeri''. ''Quindi, vuol dire che le coperture, le indicazioni di politica economica del Pdl, magari danno fastidio pero' poi vengono utilizzate. E sara' cosi' anche per la legge di stabilita', su cui intendiamo come Pdl esplicitare nei prossimi giorni la nostra proposta sia di strategia macroeconomica, settoriale, di sviluppo, sia di copertura, che non sono esattamente quelle che circolano in questi giorni'', conclude Brunetta.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Politici, vip e costituzionalisti, tutti divisi al referendum
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Riforme
Referendum, Grillo: se perdiamo contro il mondo va bene lo stesso
Riforme
Renzi: risultato aperto, in 48 ore ci giochiamo i prossimi 20 anni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari