domenica 19 febbraio | 15:19
pubblicato il 12/set/2013 12:42

Legge stabilita': Brunetta, Letta convochi cabina regia

Legge stabilita': Brunetta, Letta convochi cabina regia

(ASCA) - Roma, 12 set - ''Molti ministri hanno fatto conoscere le proprie idee in tema di ''legge di stabilita''.

Lo hanno fatto in riunioni pubbliche, spesso con l'intento di catturare l'interesse delle rispettive platee. Ne e' nata una cacofonia che rischia solo di confondere le idee, dando l'impressione di voler aggiungere nuova carne sul fuoco, quando ancora non sono stati risolti i nodi di fondo relativi all'Iva, al pagamento della seconda rata dell'Imu, all'attivazione di presunte misure di salvaguardia che rischiano di annullare i benefici della minore tassazione sulla casa''. Lo afferma Renato Brunetta, presidente dei deputati del Pd.

''Pur considerando l'eccezionalita' del momento, sarebbe utile una convocazione da parte del presidente Letta della 'cabina di regia' per verificare, in quella sede, le possibili linee di coerenza. Non servono altri focolai di conflitto oltre quelli gia' esistenti'', conclude Brunetta.

com-ceg/cam/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto lascia Si: non serve partito ma nuovo centrosinistra
Pd
Renzi si dimette da segretario Pd, ora candidature o congresso
Pd
Pd, fallisce nuova mediazione ma si tratta. Rischio scissione
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia