venerdì 02 dicembre | 23:26
pubblicato il 29/ott/2013 18:48

Legge stabilita': Brunetta, aumenta pressione fiscale

(ASCA) - Roma, 29 ott - ''Sul sito del gruppo PdL-FI alla Camera dei deputati (www.gruppopdl-berlusconipresidente.it) e' stata pubblicata la prima puntata di approfondimento sulla Legge di stabilita' 2014-2016 approvata dal Consiglio dei ministri lo scorso 15 ottobre: ''Legge di stabilita': pressione fiscale in aumento'. Da una lettura attenta del provvedimento, infatti, emerge che l'effettivo andamento della pressione fiscale nel triennio considerato dipendera' soprattutto dall'andamento del PIL. E l'esperienza storica piu' recente dimostra che esso e' stato quasi sempre sopravvalutato, per cui ''a consuntivo' la pressione fiscale e' risultata sempre maggiore di quella originariamente preventivata''. Lo dichiara in una nota Renato Brunetta, presidente dei deputati del Pdl.

''In particolare, i calcoli contenuti nella Legge di stabilita' si basano su una crescita del Pil dell'1% nel 2014 e del 2% negli anni 2015-2016. Questo consente di ''sbandierare' una riduzione della pressione fiscale in Italia dal 44,3% nel 2013 al 43,3% nel 2016. Tuttavia, le previsioni del governo risultano alquanto ottimistiche e sarebbe piu' opportuno, anche per prudenza, basare i calcoli su una crescita del Pil pari a 0% nel 2014 e, per mantenere un lumicino di speranza, dell'1% negli anni 2015-2016. Ne deriverebbe, nel triennio, un aumento della pressione fiscale dal 44,3% nel 2013 al 44,6% nel 2016. E non sono ancora note bene le coperture di alcuni interventi fiscali contenuti nella Legge di stabilita', ne' il calcolo qui presentato tiene conto degli effetti conseguenti all'eventuale attivazione delle numerose clausole di salvaguardia contenute nel testo. Tenendone conto, l'aumento della pressione fiscale sarebbe ancora maggiore, anche con lo stesso scenario di crescita del Pil ottimistico (+1% nel 2014 e +2% negli anni 2015-2016) del governo. Insomma: altro che diminuzione della pressione fiscale!'', conclude Brunetta.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Renzi: brogli voto estero? Film che ritorna da chi teme sconfitta
Riforme
Referendum, Salvini: voto estero comprato ma no vincerà comunque
Riforme
Renzi: col Sì Italia più forte in Ue su crescita e immigrazione
Riforme
Referendum, Renzi: con Mattarella italiani sono in ottime mani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari