mercoledì 22 febbraio | 08:16
pubblicato il 16/dic/2013 15:07

Legge stabilita': Braga (Pd), aumentare fondi per dissesto idrogeologico

(ASCA) - Roma, 16 dic - ''Sono ore decisive per individuare i fondi per la difesa del suolo. Nonostante sia riconosciuta da tutti come una priorita', ci ritroviamo ancora nelle ultime ore a dover fare una battaglia in commissione Bilancio per aumentare i fondi per il dissesto idrogeologico e per le emergenze conseguenti agli eventi calamitosi dei mesi scorsi, che coinvolgono ben undici regioni e moltissimi cittadini e imprese''. Lo dichiara in una nota Chiara Braga, componente della segreteria del Pd, responsabile Ambiente.

''Al governo chiediamo risposte adeguate, cosi' come aveva assicurato il ministro Saccomanni, e la sede non puo' che essere la legge di stabilita'. Non siamo disposti ad accettare la logica perversa e profondamente sbagliata che vede distogliere fondi dalla prevenzione per destinarli alle emergenze. E' una sfida per tutto il Paese e dobbiamo essere capaci di giocarla fino in fondo, cogliendo le opportunita' che si aprono anche con il nuovo ciclo di programmazione comunitaria 2014-2020'', conclude Braga.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd nomina commissione congresso, Emiliano si candida a primarie
Consip
Di Maio: Renzi vuoti il sacco su donazione da Alfredo Romeo
Pd
Di Maio (M5s): elettori Pd disorientati, guardano a noi
Pd
Speranza: Emiliano resta nel Partito di Renzi, noi no
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia