giovedì 19 gennaio | 14:21
pubblicato il 05/nov/2013 13:09

Legge stabilita': Bondi, senza radicali correzioni voto Pdl non scontato

Legge stabilita': Bondi, senza radicali correzioni voto Pdl non scontato

(ASCA) - Roma, 5 nov - ''La mia opinione personale, che spero di poter esprimere quando saranno convocati gli organi dirigenti del nostro partito, e' che, se la legge di stabilita' non verra' radicalmente corretta, compito molto difficile visto un impianto di partenza profondamente sbagliato, non dovrebbe essere scontato il nostro voto di approvazione''. Lo afferma Sandro Bondi, senatore e coordinatore del Pdl.

''Resto inoltre dell'opinione che in luogo di un'ostilita' permanente fra le forze politiche che compongono l'attuale maggioranza, considerando l'esplicita volonta' da parte dei vertici del Pd di estromettere dal Parlamento il leader di un partito alleato, sarebbe preferibile appellarsi ai cittadini per la formazione di un governo politicamente coeso e capace di incidere sui nodi che a livello europeo impediscono al nostro Paese di uscire dalla crisi'', conclude Bondi.

com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
D'Alema: con Renzi non vinceremo mai, leader e premier nuovi
Pd
Renzi si mette in viaggio in pullman: ripartiamo girando l'Italia
Brexit
Brexit,Gentiloni:May fa chiarezza, Ue pronta a discutere con Gb
M5s
Grillo lancia il "reddito universale": confronto è su idea futuro
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, molti batteri presenti nel neonato vengono dalla madre
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Cern, LHC: Federico Antinori (Infn) responsabile esperimento Alice
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina