lunedì 05 dicembre | 13:47
pubblicato il 05/dic/2013 16:45

Legge stabilita': Anci, su Tasi mancano 1,5 mld. Bilanci 2014 a rischio

(ASCA) - Roma, 5 dic - La nuova service tax (in particolare il gettito legato alla Tasi) spaventa i sindaci. I Comuni denunciano infatti una differenza di 1,5 miliardi di euro (500 milioni di euro legato alla mancanza delle detrazioni per i figli e un miliardo per compensare le minori aliquote applicate rispetto all'Imu) rispetto al gettito Imu. A spiegarlo e' stato il presidente dell'Anci, Piero Fassino, in una conferenza stampa tenuta al termine dell'ufficio di presidenza dell'associazione. ''Va trovata una soluzione nella legge di stabilita' altrimenti nessun comune nel 2014 sara' in grado di fare i bilanci'' ha aggiunto il sindaco di Torino. ''Se la nuova 'Iuc' resta cosi' come e' attualmente configurata dalla legge di stabilita' i Comuni nel 2014 avranno un introito inferiore a quello che avrebbero avuto dalla somma di Imu e Tares e cio' e' inaccettabile'' ha concluso Fassino.

rus/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Riforme
Referendum, Di Maio: da domani al lavoro per futuro governo M5s
Riforme
Referendum, Renzi: ho perso io e mi dimetto, ma senza rimorsi
Riforme
Referendum,Si:respinti rappresentanti no a scrutinio voto estero
Riforme
Referendum, Grillo: addio Renzi, ha vinto la democrazia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari