lunedì 20 febbraio | 12:49
pubblicato il 05/dic/2013 16:45

Legge stabilita': Anci, su Tasi mancano 1,5 mld. Bilanci 2014 a rischio

(ASCA) - Roma, 5 dic - La nuova service tax (in particolare il gettito legato alla Tasi) spaventa i sindaci. I Comuni denunciano infatti una differenza di 1,5 miliardi di euro (500 milioni di euro legato alla mancanza delle detrazioni per i figli e un miliardo per compensare le minori aliquote applicate rispetto all'Imu) rispetto al gettito Imu. A spiegarlo e' stato il presidente dell'Anci, Piero Fassino, in una conferenza stampa tenuta al termine dell'ufficio di presidenza dell'associazione. ''Va trovata una soluzione nella legge di stabilita' altrimenti nessun comune nel 2014 sara' in grado di fare i bilanci'' ha aggiunto il sindaco di Torino. ''Se la nuova 'Iuc' resta cosi' come e' attualmente configurata dalla legge di stabilita' i Comuni nel 2014 avranno un introito inferiore a quello che avrebbero avuto dalla somma di Imu e Tares e cio' e' inaccettabile'' ha concluso Fassino.

rus/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Pd, ultima trattativa con Emiliano su primarie dopo comunali
Pd
Cuperlo a Renzi: scendi da auto, non fare 'Gioventù bruciata'
Pd
Renzi apre congresso Pd, minoranza accusa: "Sceglie scissione"
Sinistra
Nasce Sinistra italiana: "Da D'Alema non col cappello in mano"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
CubSat, attivo primo laboratorio spaziale sperimentale
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia