lunedì 23 gennaio | 07:57
pubblicato il 18/dic/2013 16:08

Legge stabilita': Anci, modifiche per sostegno a crescita e occupazione

(ASCA) - Roma, 18 dic - ''Dalla crisi non si esce senza buone politiche sociali che sono da considerare un investimento economico e non qualcosa di residuale e di meramente assistenziale. Sono pertanto necessari correttivi alla Legge di Stabilita' 2014''. E' quanto dichiara in una nota, Achille Variati, sindaco di Vicenza e delegato Anci al Welfare. '''Non e' proponibile - spiega - il taglio di 10 milioni di euro previsto per il Fondo dedicato all'infanzia-adolescenza; va mantenuto almeno lo stanziamento attuale di 36 milioni di euro destinato alle cosiddette citta' riservatarie. Il fondo per la non autosufficienza si dimostra ancora assolutamente insufficiente; va pertanto ulteriormente incrementato e le risorse vanno finalizzate allo sviluppo di politiche della domiciliarita' e per la copertura dei costi sociali della non autosufficienza. Inoltre - aggiunge Variati - dove la domiciliarita' intervenga per persone con patologie anche croniche, la prestazione deve rientrare nel livelli essenziali di assistenza sanitaria''.

'''Senza dimenticare poi - sottolinea - che la situazione abitativa di molte grandi citta' e piccoli Comuni italiani sta diventando sempre piu' preoccupante: negli ultimi 10 anni, infatti, sono aumentati in modo esponenziale gli sfratti per morosita'. Va quindi garantito un sostegno adeguato all'abitare anche attraverso un ulteriore incremento del Fondo per il sostegno alla locazione. Il Fondo nazionale per le politiche sociali, unica fonte di finanziamento statale per il sostegno delle politiche sociali sul territorio, deve infine ritornare almeno ai 500 milioni di euro del 2009''.

'''Per fare ripartire l'economia, innescare la crescita e promuovere occupazione servono delle Politiche Sociali che sappiano investire nel futuro e sostenere giovani, famiglie e anziani a partire dalle persone piu' fragili'' conclude Variati, sottolineando altresi' che '''e' necessario ridurre l'attuale frammentazione dei fondi e garantire la programmazione delle risorse almeno per un triennio''.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Nato
Emiliano: Trump ignora la Nato? Potremmo rinegoziare trattati
Usa
Gentiloni: Trump? Collaboreremo ma abbiamo i nostri valori
Pd
Emiliano: se qualcuno apre il congresso mi candido segretario Pd
Governo
Gentiloni: D'Alema non aiuta la discussione, troppo polemico
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4