venerdì 20 gennaio | 17:38
pubblicato il 07/ago/2013 18:44

Legge elettorale: Zanda a Calderoli, non e' opzione ma necessita'

Legge elettorale: Zanda a Calderoli, non e' opzione ma necessita'

(ASCA) - Roma, 7 ago - ''C'e' un omissione nella ricostruzione del senatore Calderoli. Nel 2012 il lavoro parlamentare per correggere il Porcellum per ben quattro volte fu interrotto perche' l'accordo politico raggiunto fu bocciato da una delle parti. E Calderoli ha dimenticato di dire quale parte''. Cosi' il presidente dei senatori Pd Luigi Zanda risponde al senatore leghista intervenendo nell'aula del Senato. Zanda ricorda inoltre ''ai senatori Calderoli e Morra, che il calendario e' stato approvato poco fa dalla conferenza dei Capigruppo''. ''Pertanto - ha concluso Zanda - posticipare di mezza giornata la votazione sulla procedura d'urgenza sulla legge elettorale non e' un'opzione ma un dovere per tenere fede alla deliberazione della Capigruppo e per consentire subito l'approvazione di un decreto molto urgente e importante come lo Svuota-carceri''. com-ceg/red/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Craxi
Berlusconi: mi manca Craxi, è stato vittima di un golpe
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Terremoti
Terremoto, Salvini: dimissioni Curcio? Qualcosa non ha funzionato
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire