sabato 25 febbraio | 13:21
pubblicato il 12/mar/2014 13:28

Legge elettorale: Zaia, vergognoso far credere inizio nuova stagione

(ASCA) - Venezia, 12 mar 2014 - L'Italicum'? ''E' vergognoso far credere ai cittadini che questo rappresenti l'inizio di una nuova stagione''. Cosi' Luca Zaia, presidente dl Veneto.

''E' scandaloso che sia approvata una legge elettorale in cui sono sparite le preferenze: se questo governo - aggiunge - vuole rappresentare gli interessi del popolo e' bene che si ricordi che noi cittadini abbiamo chiesto piu' volte di eleggere i nostri rappresentanti'' aggiunge il governatore, che ricorda: ''tre anni fa il Veneto ha varato una legge elettorale che nel 2015 dara' modo a tutti i veneti di eleggere direttamente i loro futuri rappresentanti in consiglio regionale''. ''Cosa che non accadra' a livello nazionale con questa legge-beffa. Una normativa - conclude Zaia - che lascia mano libera ai partiti di scegliere i parlamentari e agli elettori la sola 'liberta'' di porre la croce sul simbolo''.

fdm/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrosinistra
D'Alema: con Orlando segretario Pd si riaprirebbe dialogo
Campidoglio
Grillo: forza Virginia, giornalisti rispettino privacy Raggi
Pd
Pd, commissione unanime: primarie 30 aprile. Renziani: via alibi
Aborto
Aborto, Bindi: bene Zingaretti, se Lorenzin non d'accordo lasci
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech