sabato 10 dicembre | 06:01
pubblicato il 25/gen/2014 13:44

Legge elettorale: Valente (Pd), Renzi sostenga battaglia parita' genere

(ASCA) - Roma, 25 gen 2014 - ''Sarebbe davvero un peccato se il segretario Matteo Renzi non applicasse alla rappresentanza di genere la stessa forza e la stessa determinazione che sta dimostrando in queste ore per condurre in porto l'intera riforma della legge elettorale''. Lo dichiara, a margine del seminario nazionale di Rifare l'Italia, Valeria Valente, coordinatrice campana delle donne PD e presidente del Comitato Pari Opportunita' della Camera dei Deputati. ''Il Parlamento chiamato a discutere della sua proposta - spiega Valente - e' il Parlamento piu' femminile della storia della Repubblica italiana e con il 38% alla Camera e il 42% al Senato il PD e' il partito che maggiormente ha contribuito a questo storico risultato. Sarebbe davvero un'occasione sprecata se con la nuova legge elettorale si tornasse indietro invece di andare avanti''. ''In tutte le forze politiche rappresentate in Parlamento - continua la deputata democratica - ci sono tante donne ma anche tanti uomini sensibili al tema delle parita' di genere declinato nelle competizioni elettorali e cio' nella convinzione che senza un'adeguata presenza femminile nessuna progressione in fatto di rinnovamento della politica sarebbe possibile. E' noto, infatti, l'importante e innegabile contributo che le donne danno sia in termini di concretezza e di raggiungimento degli obiettivi sia in termini di esercizio di una buona politica piu' attenta ai bisogni concreti delle nostre comunita'. Un contributo prezioso soprattutto in un momento come questo di crisi profonda dei sistemi di rappresentanza''. ''Ecco perche' mi auguro - conclude Valente - che Renzi sappia indurre tutti i partiti a fare un passo in avanti in tal senso, utilizzando, a sostegno di una battaglia giusta, di progresso e di civilta' per il Paese, la forza e il consenso di cui oggettivamente dispone e introducendo nella proposta di legge elettorale da lui avanzata criteri e correttivi che, come l'alternanza dei generi in lista e la possibilita' di riservare alle candidate donne la posizione di capolista per il 50%, sappiano garantire nei fatti e non solo a parole vere e concrete pari opportunita' per uomini e donne''.

com/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Renzi verso ok a governo Gentiloni, ma su data voto è rebus
Governo
Orlando: governo per andare al voto, ma Pd non lo fa da solo
Governo
Tosi al Colle: incarico a una figura dal profilo internazionale
Governo
Seconda giornata consultazioni da Mattarella, Gentiloni in pole
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina