venerdì 24 febbraio | 12:05
pubblicato il 07/ago/2014 10:22

Legge elettorale: Renzi, preferenze? Penso e spero ci saranno

(ASCA) - Roma, 7 ago 2014 - Alla fine la nuova legge elettorale avra' le preferenze. Ne e' convinto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che in un'intervista al Messaggero e' tornato a parlare delle nuove regole elettorali.

Il premier, di fronte ad alcune riflessioni fatte in queste settimane sull'impostazione della nuova legge, assicura che l'Italicum assomigliera' al vecchio Porcellum ''quanto la Coca Cola e il Barolo. Se ci fosse stato l'Italicum - ha ribadito - si sarebbe saputo subito chi aveva vinto tra Bersani, Berlusconi e Grillo. Con l'Italicum c'e' un rapporto diretto tra elettore ed eletto: se non si mettono le preferenze sulla scheda ci sono solo quattro nomi, se si mettono accanto al capolista fisso poi scegliera' l'elettore chi altro vuole''.

Quanto alle preferenze alla fine ci saranno? ''Io penso e spero di si''', ha risposto Renzi.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sinistra
Scotto: nuova forza di sinistra con ex Pd, con noi 17 ex Si
Ue
Mattarella:Ue ha valore irreversibile, da crisi uscirà più forte
Pd
Orlando in campo a primarie Pd: mi candido, serve responsabilità
Pd
Nel Pd braccio di ferro su data primarie, Orlando in campo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech