domenica 11 dicembre | 05:07
pubblicato il 07/ago/2014 10:22

Legge elettorale: Renzi, preferenze? Penso e spero ci saranno

(ASCA) - Roma, 7 ago 2014 - Alla fine la nuova legge elettorale avra' le preferenze. Ne e' convinto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che in un'intervista al Messaggero e' tornato a parlare delle nuove regole elettorali.

Il premier, di fronte ad alcune riflessioni fatte in queste settimane sull'impostazione della nuova legge, assicura che l'Italicum assomigliera' al vecchio Porcellum ''quanto la Coca Cola e il Barolo. Se ci fosse stato l'Italicum - ha ribadito - si sarebbe saputo subito chi aveva vinto tra Bersani, Berlusconi e Grillo. Con l'Italicum c'e' un rapporto diretto tra elettore ed eletto: se non si mettono le preferenze sulla scheda ci sono solo quattro nomi, se si mettono accanto al capolista fisso poi scegliera' l'elettore chi altro vuole''.

Quanto alle preferenze alla fine ci saranno? ''Io penso e spero di si''', ha risposto Renzi.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Governo
Di Battista:risponderemo a colpi piazza a tentativo fermare M5s
Governo
Di Maio: no a Gentiloni o altro Avatar per salvare la banca Pd
Governo
Renzi al Pd esclude restare,Gentiloni tiene ma partita non chiusa
Governo
Speranza al Pd: indispensabile una scelta di discontinuità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina