martedì 28 febbraio | 02:53
pubblicato il 20/gen/2014 18:30

Legge elettorale: Renzi a direzione Pd, con no bocciate scelta cittadini

(ASCA) - Roma, 20 gen 1014 - La direzione del partito ''sta valutando non su mie proposte'', a partire da quella sulla nuova legge elettorale, ma ''su quanto indicato alle primarie del Pd da tre milioni di italiani''. Lo afferma Matteo Renzi chiudendo il suo intervento alla direzione. In occasione delle primarie, ricorda Renzi, ''avevo detto che se avessi vinto ci sarebbero state la revisione del Titolo V della Costituzione, l'abolizione del Senato e una nuova legge elettorale. Io non chiedo riconoscimenti postumi ma e' ingeneroso dirmi che faccio tutto questo per fare le scarpe a Letta''.

L'obiettivo e' quello di ''superare la subalternita' a Berlusconi e il diritto di veto dei partiti. Se la direzione decidera' di non votare le mie proposte ne prendero' atto ma sappiate che cosi' si respinge quanto indicato da tre milioni di elettori''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech