giovedì 08 dicembre | 07:33
pubblicato il 20/gen/2014 18:30

Legge elettorale: Renzi a direzione Pd, con no bocciate scelta cittadini

(ASCA) - Roma, 20 gen 1014 - La direzione del partito ''sta valutando non su mie proposte'', a partire da quella sulla nuova legge elettorale, ma ''su quanto indicato alle primarie del Pd da tre milioni di italiani''. Lo afferma Matteo Renzi chiudendo il suo intervento alla direzione. In occasione delle primarie, ricorda Renzi, ''avevo detto che se avessi vinto ci sarebbero state la revisione del Titolo V della Costituzione, l'abolizione del Senato e una nuova legge elettorale. Io non chiedo riconoscimenti postumi ma e' ingeneroso dirmi che faccio tutto questo per fare le scarpe a Letta''.

L'obiettivo e' quello di ''superare la subalternita' a Berlusconi e il diritto di veto dei partiti. Se la direzione decidera' di non votare le mie proposte ne prendero' atto ma sappiate che cosi' si respinge quanto indicato da tre milioni di elettori''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Fi
Fi, Berlusconi ricoverato. Zangrillo: stress, a breve dimesso
Pd
Pd, Orfini: ok sostegno militanti ma sia senza rabbia
L.Bilancio
L.Bilancio, governo pone fiducia in aula Senato su art.1
Governo
Consultazioni Mattarella fino a sabato, chiudono Fi M5s e Pd
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni