venerdì 20 gennaio | 13:09
pubblicato il 20/gen/2014 18:30

Legge elettorale: Renzi a direzione Pd, con no bocciate scelta cittadini

(ASCA) - Roma, 20 gen 1014 - La direzione del partito ''sta valutando non su mie proposte'', a partire da quella sulla nuova legge elettorale, ma ''su quanto indicato alle primarie del Pd da tre milioni di italiani''. Lo afferma Matteo Renzi chiudendo il suo intervento alla direzione. In occasione delle primarie, ricorda Renzi, ''avevo detto che se avessi vinto ci sarebbero state la revisione del Titolo V della Costituzione, l'abolizione del Senato e una nuova legge elettorale. Io non chiedo riconoscimenti postumi ma e' ingeneroso dirmi che faccio tutto questo per fare le scarpe a Letta''.

L'obiettivo e' quello di ''superare la subalternita' a Berlusconi e il diritto di veto dei partiti. Se la direzione decidera' di non votare le mie proposte ne prendero' atto ma sappiate che cosi' si respinge quanto indicato da tre milioni di elettori''.

fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Blog Grillo: col cuore in Abruzzo. E' il momento di essere uniti
Pd
Pd, correnti in tensione su voto subito e leadership Renzi
Terremoti
Gentiloni a Chigi, pre-Consiglio ministri su emergenze sisma-neve
Terremoto
M5s cancella mobilitazione giorno decisione Consulta su Italicum
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale