lunedì 27 febbraio | 23:45
pubblicato il 25/nov/2013 14:31

Legge elettorale: Realacci, aderisco a giornata digiuno per riforma

Legge elettorale: Realacci, aderisco a giornata digiuno per riforma

(ASCA) - Roma, 25 nov - ''Confermo la mia adesione convinta alla battaglia giusta e coraggiosa del vicepresidente della Camera Roberto Giachetti contro il Porcellum, una battaglia condivisa da larga parte dei cittadini italiani, e aderisco quindi alla giornata di digiuno di massa proposta per il primo dicembre. Sacrosanto infatti l'obiettivo di cambiare una legge elettore che oggi non consente ai cittadini di scegliere, ne' di dare forza alle istituzioni del Paese. Mi auguro per o' che Giachetti faccia un passo indietro e interrompa lo sciopero della fame per tutelare la sua salute, che rischia altrimenti di essere compromessa''. Lo afferma Ermete Realacci, presidente della commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera, aderendo alla proposta della giornata di digiuno di massa per la riforma elettorale lanciata per il primo dicembre da Roberto Giachetti.

com-ceg

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Centrodestra
Zaia a Berlusconi: io candidato premier? E' una manfrina
Centrodestra
Salvini gela Berlusconi: no a Zaia leader e a doppia moneta
Calcio
Renzi: Ranieri tradito dai suoi giocatori, ma tornerà...
Pd
Pd, D'Alema: attacchi Renzi? Non vorrei alimentare ossessioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech