martedì 24 gennaio | 18:30
pubblicato il 12/ott/2013 15:13

Legge elettorale: Quagliariello, correggerla ma senza riforme non basta

Legge elettorale: Quagliariello, correggerla ma senza riforme non basta

(ASCA) - Roma, 12 ott - ''Io credo che la politica dovrebbe correggere la legge elettorale prima della Corte costituzionale. Ma non bisogna confondere questo intervento di messa in sicurezza con la legge elettorale a regime che dovra' arrivare insieme alle riforme istituzionali e alla nuova forma di governo''. Lo ha detto il ministro Gaetano Quagliariello intervenendo a Cogne al forum italo-francese sulle riforme. ''Per troppo tempo - ha proseguito - si e' commesso l'errore di credere che la sola legge elettorale fosse sufficiente a cambiare il sistema. Tornare al voto in questa situazione, senza aver riformato le istituzioni - ha concluso Quagliariello -, sarebbe una vittoria di Pirro per chi vince e una disfatta per il Paese''.

com-brm/mar

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Pd
Fassino: un giovane Prodi? Il Pd un leader ce l'ha già
Governo
A P.Chigi summit Gentiloni e ministri su sicurezza-immigrazione
L.elettorale
Partiti attendono Consulta su Italicum. Già divisi sul day-after
M5s
Grillo a eletti M5s: siete portavoce, linea la decidono iscritti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Al via Peter Baby Bio, progetto toscano per omogeneizzati Km zero
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Del Pesce sarà main sponsor di Aquafarm 2017
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio, Pasquali: Leonardo pronta a cogliere opportunità sviluppo
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4